UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI GIURIDICI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Archivio documenti

11 Febbraio 1999

Nota Introduttiva

i concernenti l'ambito matrimoniali. Ringraziamo vivamente i collaboratori per la pronta e cortese disponibilità. Un ringramento particolarmente sentito ed un fraterno augurio rivolgiamo anche agli operatori dei tribunali, in modo particolare ai Vicari Giudiziali, primi destinatari del presente “Quaderno”, sussidio – speriamo – utile per l'espletamento di talune loro funzioni. Il 1° gennaio 1998 sono […]

11 Febbraio 1999

Quando l'unione non è nel Signore… Puntualizzazione per una pastorale dei fedeli divorziati risposati

do la fede non c'è e si è subito un battesimo non richiesto, perché l'unico matrimonio valido è il matrimonio sacramento? In questa linea infine si auspicherebbe un più ampio esercizio del “potere delle chiavi” per la risoluzione di vincoli matrimoniali solo formalmente contratti. Note: in allegato l'intero documento 0. Premessa Non è da oggi […]

11 Febbraio 1999

Le cause di nullità del matrimonio: servizio alla verità del sacramento e alla persona

a sostanzialmente individualistica che deve intravedersi nelle contrapposizioni di cui sopra (n. 2), nonché cerchi, anche dal punto di vista procedurale, di offrire soluzioni equilibrate per tutelare efficacemente tutti i delicati e complessi aspetti in gioco (n. 3). Nota: in allegato l'intero documento 0. Premessa “L'azione giudiziaria dei tribunali ecclesiastici matrimoniali, alla stregua di quella […]

11 Febbraio 1999

Punti qualificanti delle Norme della Conferenza Episcopale Italiana

0. Premessa Il presente contributo vuole offrire soltanto una rilettura, semplice o corrente, delle Norme C.E.I. , evidenziandone gli elementi che sembrano prevalenti e quindi prescindendo da quelli più particolari o tecnici. Dividiamo il discorso nei seguenti punti: 1. Il problema dei costi. 2. L'assetto ottimale dei tribunali. 3. Il sistema di finanziamento dei tribunali. […]

19 Gennaio 1999

Accordo tra la Società Italiana Autori ed Editori e la Conferenza Episcopale Italiana

La Conferenza Episcopale Italiana e la Società Italiana Autori ed Editori (S.I.A.E) il 22 dicembre 1998 hanno firmato un accordo per regolare ed uniformare il sistema tariffario dei compensi per diritti d’autore dovuti da diocesi, parrocchie e altri enti ecclesiastici con finalità educative.La C.E.I. si è fatta interprete e garante delle esigenze degli enti ecclesiastici […]

11 Dicembre 1997

Schema di Regolamento dei Tribunali ecclesiastici regionali italiani

I. LA CONFERENZA EPISCOPALE REGIONALE Art. 1 – Il moderatore Il moderatore del tribunale è il Vescovo della diocesi ove ha sede il tribunale medesimo o un Vescovo appartenente alla Conferenza episcopale della Regione ecclesiastica di pertinenza del tribunale, eletto dalla stessa Conferenza.Il moderatore eletto rimane in carica per un quinquennio e può essere rieletto.Oltre […]

12 Novembre 1997

Schema di Rendiconto consuntivo annuale

Fondo T.F.R. tramite: depositi bancari Lit. titoli obbligazionari Lit. polizza assicurativa Lit. altro Lit. 2) Patrimonio mobiliare cassa Lit. banche c/c Lit. titoli obbligazionari Lit. certificati di deposito Lit. altri Lit. azioni Lit. TOTALE Lit. ENTRATE Rendite finanziarie (interessi su c/c, su titoli, dividendi) Lit. Contributo della C.E.I. Lit. Contributi obbligatori delle parti a norma […]

17 Ottobre 1997

Lettera dell'Ufficio Nazionale per i problemi giuridici ai Vicari Giudiziali dei Tribunali ecclesiastici regionali italiani

Prot. n. 1150/97 Roma, 12 dicembre 1997 Ai Vicari Giudizialidei Tribunali Ecclesiastici RegionaliLORO SEDI La Commissione Episcopale per i problemi giuridici, nell'ultima seduta, ha completato l'esame di quanto era di sua competenza per l'avvio della nuova disciplina circa i tribunali regionali italiani. Il prossimo adempimento spetterà al Consiglio Episcopale Permanente, che si riunirà nei giorni […]

14 Ottobre 1997

Interpretazione dell'art. 9 del Decreto generale sul matrimonio canonico

l nubendo fuori della diocesi, oppure, in mancanza di testi, chiedendo al nubendo il giuramento suppletorio. Con questa procedura il parroco viene personalmente in possesso di tutti gli elementi necessari e può valutarli in modo unitario e completo. Nonostante la chiara e vincolante formulazione del citato art. 9, in alcune diocesi si riscontra il permanere […]